Chi siamo

Una rete solida

Finanziato dalla Regione Piemonte, AIBiBank è coordinato da Health Triage, realtà innovativa torinese capogruppo e promotore del progetto, e realizzato con il supporto di partner privati ed enti ospedalieri sul territorio, tra cui Engineering Ingegneria Informatica, Medas, Lattanzio KIBS, AOU Città della Salute e della Scienza di Torino, Fondazione del Piemonte per l’Oncologia di Candiolo – FPO – IRCCS.
La logica di filiera offre alle parti l’opportunità di dare vita a una Biobanca di primo livello per dimensioni e qualità della raccolta, che usufruisce dell’imaging medico per migliorare la diagnostica a partire dall’organizzazione di dati e immagini radiologiche.

 

HEALTH TRIAGE

Startup innovativa torinese e capofila del progetto dedicata allo sviluppo di tecnologie e competenze nel settore dell’IA applicata alla medicina di precisione. Si focalizza sulla prevenzione dei tumori e sul miglioramento delle cure tramite nuove tecnologie basate sull’apprendimento profondo (deep learning). Ha una propria sede nella Regione Piemonte e ha già acquisito know-how e competenze di settore necessarie alla gestione del progetto anche mediante l’assunzione di risorse qualificate ed esperte.

 

ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA

Prima realtà nazionale per il software e i servizi a tutti i livelli di governo (centrale, regionale, aziendale e sovra-aziendale). Mette a disposizione il proprio Centro di Competenza Advanced Analytics, fornendo esperti di modellazione di problemi complessi e algoritmi di machine learning/AI, sia su architetture tradizionali sia Big Data, e il DataScienceLab, infrastruttura cloud su cui sperimentare tecnologie e algoritmi innovativi per un fast prototyping. Con una forte presenza nella Regione Piemonte in diversi ambiti, tra cui l’e-Health, apporta competenze nella fornitura e nello sviluppo di infrastrutture cloud e applicativi per la memorizzazione e gestione di dati.

 

MEDAS

Società italiana esperta nello sviluppo di soluzioni e servizi innovativi, semplificanti e di qualità, e in attività di System Integrator in ambito medicale. È specialista nell’integrazione di sistemi ospedalieri e nella conservazione sostitutiva a norma di legge dei documenti clinici e delle immagini digitali. Con sede anche a Torino dal 2009, partecipa attivamente al disegno tecnico-funzionale del sistema di raccolta di dati clinici nel Datalake, occupandosi di raccolta, anonimizzazione e trasferimento sicuro dei dati.

 

LATTANZIO KIBS

Solida realtà d’eccellenza, sia nazionale che internazionale, nella trasformazione digitale della pubblica amministrazione e d’impresa. In un quadro di sviluppo economico e imprenditoriale del Paese, grazie alla sinergia pubblico-privato, offre un bouquet di servizi integrati e supporto scientifico nell’analisi, nel posizionamento strategico e monitoraggio rispetto a specifici programmi di sviluppo. Contribuisce alle attività di gestione del progetto, definizione del modello di business successivo alla conclusione del progetto, valutazione dei risultati intermedi e finali e attività di networking, marketing e comunicazione del progetto, nonché di relazione con le istituzioni coinvolte.

 

AOU CITTÀ DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO

Polo sanitario più grande a livello nazionale ed europeo con diagnosi e assistenza sanitaria di terzo livello in molteplici percorsi di cura e il più importante centro piemontese per lo screening oncologico. Nell’ambito del progetto si occupa di validazioni cliniche, raccolta dati e costituisce la sede della Biobanca. Tra gli obiettivi specifici, la costituzione di una infrastruttura di informazioni provenienti da tessuti e imaging diagnostico e lo sviluppo di tecniche di identificazione automatica e apprendimento profondo in grado di fornire contributi scientifici e tecnologici di primario livello alla ricerca e allo sviluppo di soluzioni cliniche e farmacologiche nel campo dei tumori alla mammella e alla prostata.

 

FONDAZIONE DEL PIEMONTE PER L’ONCOLOGIA DI CANDIOLO – FPO – IRCCS

Centro specializzato nel trattamento delle patologie oncologiche, per alcune delle quali si configura come riferimento internazionale. Inserito nella Rete Oncologica del Piemonte-Valle d’Aosta, sede della Fondazione del Piemonte per l’Oncologia (FPO), contribuisce allo sviluppo di nuove tecnologie diagnostiche utili al debellamento del cancro, tra cui strumenti diagnostici (radiologici e anatomo-patologici) per la diagnosi precoce. Nell’ambito del progetto ha il ruolo di fornitore di dati e si occupa di aspetti inerenti sviluppo e validazione tecnica e clinica del dimostratore di oncologia prostatica per la detection di tumori.